• Francesco Agostini

La mia primavera


La primavera è la mia seconda stagione preferita, perché è piena di colori accesi che infondono tanta felicità.

Quando è primavera mamma e papà ci portano a Villa Pamphili, con noi portiamo la maggior parte delle volte anche le biciclette. Quest’anno che c’è il CORONAVIRUS, non si può uscire di casa! Ma per fortuna ho un terrazzo molto grande con molti fiori e nel quale esco a giocare a pallone con mio fratello Andrea e così mi sono accorto che nonostante tutto è arrivata la primavera.

Quando vado a Villa Pamphili, mentre pedalo vedo e sento i pappagalli verdi che cinguettano, i prati ricoperti di margherite gialle. Arrivati al parco-giochi scendiamo dalle bici, le parcheggiamo e andiamo a fare una passeggiata per ammirare la natura in fiore.

Mentre cammino vedo che tutti sono felici, lo si nota dai volti sorridenti, il paesaggio è verde, nell'aria c’è il profumo della natura che si sparge per tutto il parco.

In quel posto la primavera sembra non finire mai, ma come tutte le cose belle poi finiscono, perché è tardi e devo tornare a casa anche se vorrei rimanere ancora un po’ per godermi la primavera eterna.

Anche se non ci torno da un pò, Villa Pamphili rimane sempre nel mio cuore, perché la primavera è quello che rende la villa un posto speciale.

FRANCESCO AGOSTINI

22 visualizzazioni

© 2020 Le storie ed i disegni sono di proprietà di Francesco Agostini

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now