• Francesco Agostini

Racconto una mia passeggiata


Era il 1 Maggio 2019 ed ero andato in bici lungo il Tevere con la mia famiglia. Mentre pedalavamo si vedeva la città e dall'altra parte le verdi pianure e maestose colline, arrivammo in un posto bellissimo nel quale c'era un lago a forma di cuore.


Allora ci accampammo al lato destro del lago, mangiammo i nostri buonissimi panini e andammo a fare una passeggiata. Quel posto era vastissimo, io facevo gare con mia mamma perchè mio padre si limitava a prendere il sole, ma quando si accorse che cominciava a piovere disse : <<torniamo a casa?>> io risposi : << sono solo due gocce!>>


Io e mio fratello ci rifugiammo in una grande siepe. La siepe era confortevole ma aveva qualche ragnatela, alcuni gruppi di zanzare e moscerini e c'era anche un riccio morto.


Quando cominciò a piovere in maniera più consistente dovemmo partire, mentre pedalavamo il cielo grigio e tempestoso scagliava tuoni e fulmini come se Zeus si fosse arrabbiato e avesse scagliato sulla terra la sua ira.


Mio fratello era molto spaventato, ma io gli dicevo: <<non devi avere paura dei fulmini, devi avere paura dei fulmini che colpiscono gli alberi>>, dicevo questo per dare un pò di colore alla situazione in cui stavamo, non lo dicevo ma avevo un pò di paura anch'io, non lo facevo notare perchè se avevo paura io aveva paura anche mio fratello.


Facemmo in tempo a rifugiarci sotto un ponte, sotto il ponte c'erano molti ciclisti, non riuscivo a credere che così tante persone avevano avuto la nostra stessa idea. Il ponte era tutto disegnato, non so come ma ''gli artisti'' erano riusciti a disegnare pure sul tetto del ponte, quei disegni erano impressionanti e mi mettevano un pò di ansia e paura.


Quando cessò di piovere tornammo alla macchina e papà era così arrabbiato che per poco non si metteva ad urlare (cosa che non fa quasi mai).


E' stata la passeggiata in bicicletta più bella che io abbia mai fatto in vita mia, vorrei rifarla un'altra volta ma senza la pioggia che mi mette tanta paura.


Francesco Agostini

16 visualizzazioni

© 2020 Le storie ed i disegni sono di proprietà di Francesco Agostini

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now